la cucina dei frigoriferi milanesi

baccalafmE’ l’ora delle parole. Il mio momento prezioso di leggerezza. Oggi vi racconto di un luogo appena scoperto: La Cucina dei Frigoriferi Milanesi. Andavo un po’ sul sicuro perchè conosco lo chef Marco Tronconi che, da aprile, ha iniziato questo nuovo progetto con la sua brigata proveniente dalla Trattoria del nuovo Macello, uno dei miei ristoranti preferiti in città. Avete presente i giardini segreti dove ci si rifugia sapendo di essere al sicuro come a casa?!? Ecco, proprio così. Lo frequento da quando hanno aperto (forse 15 anni fa) e posso dire che non ha mai deluso le mie alte aspettative.
Appena scoperta dalla mia mamma questa novità, sono corsa a curiosare il nuovo spazio dove hanno deciso di rimettersi in gioco per confermare ancora la loro indiscussa fama. Il luogo non è ciò che ti aspetteresti da loro conoscendoli, ma apprezzo molto chi osa, consapevole del suo mestiere e certo delle doti della propria cucina. Con questo non voglio assolutamente dire che il luogo non mi piace, al contrario. Moderno, accogliente, elegante ma non pretenzioso. Menù ricco di opzioni con scelte variegate a seconda delle tasche e della fame di tutti. Prodotti di eccellenza, sempre (non che io avessi dubbi)! Piatti ricercati, cotture perfette per ogni pietanza e abbinamenti divini compongono questo elenco di leccornie all’interno delle quali è veramente complesso effettuare una scelta. Inizio a leggere la carta e mi prometto di arrivare alla fine senza lasciarmi trasportare dall’entusiasmo per le meraviglie che già immagino. Tentativo fallito. Dopo sole tre o quattro righe sono già perdutamente innamorata di almeno due opzioni. Mi faccio forza, anche se avanzo leggendo un po’ distratta da ciò che ho già letto, ma non demordo. Devo arrivare alla fine e scegliere bene. Non si può mangiare tutto, occorre concentrazione. Alla fine opto per una tempura di baccalà perchè mi viene in mente che, molti anni prima, ho assaggiato il baccalà proprio grazie a loro ed è diventato uno dei pesci che più adoro al mondo. La mia seconda portata sarà una zuppa di cicerchie con gamberi. In modo molto strategico ho aspettato ad ordinare dopo tutti i miei commensali. Così potrò assaggiare anche i loro piatti. Anche i dolci sono una tentazione invitante e non posso rinunciare. Mai scelta fu così azzeccata. Un peccato degno di grande soddisfazione. Avanti tutta ragazzi!!

Soundtrack:   https://www.youtube.com/watch?v=gxrws7omOHQ

keep in touch and keep cooking

gamberi ombrinafm risotto

dolcefm

Annunci

Tag:, , , , , ,

Categorie: Home

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

2 commenti su “la cucina dei frigoriferi milanesi”

  1. Valentina
    20 giugno 2014 a 3:44 pm #

    Che meraviglia … lo vado a provare prestissimo! Sempre ottimi consigli @cookingsullenuvole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Gingerella La Dolce

"Se non hanno pane, che mangino brioches" Cit. Maria Antonietta

COOKINGSULLENUVOLE

Cucinare è Vita

She Loves Autumn

A Beauty Blog

Cuoca in prova

nata per vivere in un mondo di burro e zucchero

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

PANEDOLCEALCIOCCOLATO

Cucinare è Vita

Note di Cioccolato

Cucinare è Vita

Ribes e Cannella

Cucinare è Vita

Due bionde in cucina

Cucinare è Vita

Cucinare è Vita

Miss Becky's Cottage

Cucinare è Vita

Mon petit bistrot

Cucinare è Vita

Quinto Senso Gusto

Cucinare è Vita

Pane, burro e alici

Cucinare è Vita

Luca Centurelli

fotografia, siti internet, grafica: Ancona, Marche

Diario di una mamma "in corriera"

Pendolando tra casa, asilo, ufficio e fornelli

Ascolta i sapori

Questa pagina e' un omaggio a chi mi ha fatto amare la cucina, i sapori di una volta, la qualita' e la ricerca, la passione, e qualche colpo di testa!

Sweet Sweet House

...cosa pasticcio fra le quattro mura della mia Sweet Sweet House

La Sphiga di Grano

Piccolo manuale di sopravvivenza alla celiachia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: