linguine a domicilio con ciuffetti di calamari

image

La domenica, quando sono a casa, è diventata una giornata dedicata alla cucina. Ieri il risveglio è stato lento e sorprendente. Un cielo super blu sovrastava la città, finalmente. Da casa si riuscivano a vedere le montagne innevate in lontananza. Il cielo terso le rendeva così vicine, accessibili. Che spettacolo! Colazione con strudel e caffè caldo e poi subito pronta per cucinare con mille idee nella testa. Contrariamente alle aspettative il tempo stupendo non mi ha fatto pensare al fatto che oggi ricomincia una lunga settimana di lavoro e che non ci saranno più feste e ponti fino a giugno. Vorrei svegliarmi sempre con quella determinazione, come fossi sempre pronta ad affrontare un’avventura. Ieri ho cucinato, infatti, a casa di altre persone. Che bella esperienza! Mi piace muovermi in cucine diverse dalle mie dove manca qualche punto di riferimento. E’ come affrontare un piccolo rischio che non sai esattamente quale occasione ti porterà. Mentre si prepara si parla, ci si racconta e le domande sui piatti che stai per portare a tavola sono sempre stimolanti.

Sabato al mercato avevo comprato dei ciuffetti di calamari. L’idea originaria era quella di fare gli spaghetti con vongole e calamari ispirati ad una ricetta tratta dal libro “Alice e le meraviglie del pesce” di Sandra Ciciriello e Viviana Varese. Un libro bellissimo comprato lo scorso anno al Salone del Libro di Torino. Come al solito, da un’ispirazione tanto importante e impegnativa, ho tratto la mia versione più semplice adattandola agli ingredienti disponibili e rendendola mia. E’ più forte di me, in fondo. I grandi chef come Viviana Varese sono stupendamente bravi ma, per i comuni mortali, è complicato ripetere pedissequamente le ricette che propongono. Quindi la mia tecnica è quella di cercare di capire il senso del piatto per poi farlo mio adattandolo a me stessa.

Ecco allora le mie linguine con ciuffetti di calamaro. Al mercato non ho trovato le vongole (ehm…era un po’ tardi, perché sono pigra) e quindi non le ho messe.

Ingredienti: 600 gr. di ciuffetti di calamari, 350 gr. di linguine integrali, scorza di limone, aglio, olio evo, pepe nero, peperocino, prezzemolo, sale, zucchero, pangrattato.

Procedimento: mettere a bollire l’acqua per la pasta. Nel frattempo far bollire per 15 minuti la scorza del limone con 30 gr. di zucchero, scolare e riporre in frigorifero. Lavare accuratamente i calamari e metterli a cuocere in una padella con olio evo e aglio. Lasciarli cuocere dolcemente per circa 8/10 minuti condendoli con sale, pepe, peperoncino. Alla fine aggiungere le scorze del limone e il prezzemolo tagliato al coltello. Far cuocere al dente le linguine. Intanto mettere il pangrattato in un piccolo padellino e lasciare che si scaldi e che diventi dorato. Scolare la pasta e versare nella padella con i calamari. Aggiungere un filo di olio a crudo e amalgamare tutto. Mettere nei piatti spolverizzando sopra il pangrattato. Sono buonissimi, vedrete!

Leggete la ricetta ascoltando questa canzone perché è perfetta! (from my Dj)   http://www.youtube.com/watch?v=DzFENbFUGQs

keep in touch and keep cooking

imageimageimageimage

Annunci

Tag:, , , , , , ,

Categorie: Home

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Gingerella La Dolce

"Se non hanno pane, che mangino brioches" Cit. Maria Antonietta

COOKINGSULLENUVOLE

Cucinare è Vita

She Loves Autumn

A Beauty Blog

Cuoca in prova

nata per vivere in un mondo di burro e zucchero

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

PANEDOLCEALCIOCCOLATO

Cucinare è Vita

Note di Cioccolato

Cucinare è Vita

Ribes e Cannella

Cucinare è Vita

Due bionde in cucina

Cucinare è Vita

Cucinare è Vita

Miss Becky's Cottage

Cucinare è Vita

Mon petit bistrot

Cucinare è Vita

Quinto Senso Gusto

Cucinare è Vita

Pane, burro e alici

Cucinare è Vita

Luca Centurelli

fotografia, siti internet, grafica: Ancona, Marche

TittiDolcetti

Il dolce... è il tuo preferito...

Diario di una mamma "in corriera"

Pendolando tra casa, asilo, ufficio e fornelli

Ascolta i sapori

Questa pagina e' un omaggio a chi mi ha fatto amare la cucina, i sapori di una volta, la qualita' e la ricerca, la passione, e qualche colpo di testa!

Sweet Sweet House

...cosa pasticcio fra le quattro mura della mia Sweet Sweet House

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: