Archivi delle etichette: maionese

ops, assaggiate il mio hamburger

_MG_4549modificataHo qualche idea per il week end. Un pochino di riposo, prima di tutto. Non so quanto sarà possibile perchè dopo una bella notte di sonno, normalmente, mi sveglio al sabato mattina piena di energia. Poi avrei voglia di godermi la mostra dell’ambientalista Yann Arthus-Bertrand che, al museo di Storia Naturale, espone cento fotografie frutto del lavoro di vent’anni. Cento scatti unici ottenuti viaggiando in cinque continenti, mostrano la ricerca incredibile dei luoghi più magici della nostra Terra e la conseguente necessità che dovrebbe spingerci a riflettere sulla giusta tutela da mettere in atto per preservarli. Mi aspetto emozioni contrastanti: stupore ed inquietudine. Per deliziare palato e passione, vorrei fare poi un saltino al food truck festival. Non sono riuscita ad andare alla prima edizione che si è svolta alla Fabbrica del Vapore a giugno scorso. Questa volta si replica a Carroponte. Mi aspetto qualcosa che ho visto, perlopiù all’estero, dove il buon cibo di strada è diventato consuetudine senza per questo essere considerato cibo spazzatura o necessariamente malsano. In Italia siamo un po’ più lenti in queste cose, paradossalmente. Ma quando un fenomeno diventa moda, arriviamo anche noi (che abbiamo una tradizione enogastronomica incredibile). Mi aspetto di respirare la creatività e la personalità di persone che percepiscono questa incredibile professione su ruote piuttosto che in un luogo chiuso. Mi aspetto camioncini colorati con cucine attrezzate e piene di energia che possano regalare un’esperienza gustosa e divertente. E poi mi aspetto musica, divertimento e anche cultura.
Dulcis in fundo aspetto la mia super amica canadese che arriva oggi….anzi no, domani. Ops, pensavo fosse venerdì. Sono un po’ confusa, questa settimana….abbiate pazienza!

A proposito……vi faccio assaggiare il mio hamburger dell’altro giorno. E’ un p’ diverso dal solito ma ogni tanto mi piace cambiare.

Ingredienti: carne di manzo macinata, cipolla rossa, pane di grano duro a lievitazione naturale, maionese, senape di Digione, pomodori torpedini, rucola, scaglie di formaggio di malga, sale, olio evo.

Procedimento: cuocere l’hamburger al sangue, per sentire il sapore della carne. Durante la cottura in padella, caramellare di lato la cipolla rossa. Aggiungere il sale alla fine e condire la rucola con un filo di olio .

Soundtrack:https://www.youtube.com/watch?v=vaXNdVTGT0k

keep in touch and keep cooking.

_MG_4535modificata _MG_4552modificata _MG_4543modificata

Club al salmone

_MG_0245-modificataNon so voi ma subisco i postumi del fuorisalone. Da qualche giorno entro in casa tutte le sere e vorrei cambiare la disposizione dei mobili. Poi ci penso bene e comincio a pensare di cambiare proprio i mobili. E sono guai! Perché ovviamente non si può fare. Quindi vivo in questo eterno stato di insoddisfazione! Nulla di grave ma che ci volete fare….! Sono fatta così: un’entusiasta cronica senza speranza di miglioramento. Ieri ho girato un po’ a vuoto. Ci sono giorni in cui tutto fila liscio senza intoppi, altri invece, dove non capisco neanche da che parte orientarmi. Persiste l’aria primaverile, però, e questa è già una buona cosa. Devo cercare di fare ordine in testa, prendere la matita e segnare un po’ di impegni sull’agenda (sì nonostante il mio amore per la tecnologia, scrivo gli appuntamenti sulla mia Moleskine). Altrimenti rischio di dimenticarli. E’ già successo, di recente. Non segno le cose e poi mi ritrovo con due appuntamenti nello stesso momento. Per prima cosa mi dispiace, seconda cosa devo annullare qualcosa a cui, normalmente tengo molto.
Vado a Roma tre giorni per Pasqua. Che meraviglia! Sono un po’ pochini tre giorni, ma d’altra parte, non è possibile farne di più in questo momento. A parte il fatto che è veramente una città cara! Sapete che spesso e volentieri vado a Londra nel week end ma non mi pare che sia così costosa. Forse a Londra concedo qualunque cosa, dai, sarò sincera. In questi giorni di assenza non vi abbandonerò, già mi mancate al solo pensiero. Vi racconterò quanto più possibile le mie giornate romane e sto organizzando anche le ricette giuste per la mia lontananza dai fornelli. Anche loro mi mancheranno ma sto facendo una scorpacciata di ricette in questi giorni in modo da non sentirmi così lontana dalla mia cucina.

Ho nel forno delle meringhe, ma non sono ancora pronte quindi non posso mostrarvele e dovrete pazientare. Non vado matta per le meringhe perchè non amo le cose troppo dolci. Adoro invece cucinarle. L’albume dell’uovo con lo zucchero a velo formano una spuma così soffice e lucida che mi fa impazzire. Qualcuno le riceverà sicuramente in dono quindi, perchè ne ho fatte tantissime! Accorrete!

Oggi vorrei darvi un suggerimento per il pranzo. Non sono una che mangia panini o sandwich con abitudine, perché sono una fan appassionata della buona tavola un po’ più complessa, ma li adoro. Quindi la mia ricetta di oggi è un Club Sandwich al Salmone:

Ingredienti: pane in cassetta integrale, uova, cetrioli, succo di limone, olio di oliva, maionese, patate, salmone a fette sottili (possibilmente selvaggio), sale, pepe, insalata croccante (tipo cuori di iceberg), aneto.

Procedimento: mettere in una piccola pentola dell’acqua con le uova. Da quando prende bollore far passare 10 minuti e poi scolare. Lasciar raffreddare bene dopo averle passate sotto l’acqua fredda. Tagliare a fettine sottili e metterle da parte. Mettere un’altra pentola contenente acqua e sale sul fuoco e portare ad ebollizione. Nel frattempo pelare le patate. Quando l’acqua bollirà mettere le patate e lasciate lessare per 13/15 minuti. Quindi scolare e tagliare a fettine sottili quando si saranno raffreddate. Tagliare i cetrioli a fettine sottili e di sbiego.
Far tostare il pane. Su una prima fetta spalmare della maionese (meglio se fatta in casa….un giorno la faremo insieme) poi adagiare sopra due dettine di uova, due di patate, una fetta di salmone, un goccio di succo di limone, sal, pepe, aneto e infine una fettina di cetriolo e insalata. Ripetere le stesse operazioni per 2 o 3 volte (se siete temerari). Non siate così rigorosi con i passaggi perché non serve. Infatti non ho indicato le dosi precise perché ognuno può fare un po’ come desidera per la farcitura. Schiacciate la vostra torretta di sandwich un pochino e Buon Appetito!!! Il pranzo è pronto per oggi!

Keep in touch and keep cooking

_MG_0230-modificata_MG_0239-modificata_MG_0248-modificata

COOKINGSULLENUVOLE

Cucinare è Vita

She Loves Autumn

A Beauty Blog

Cuoca in prova

nata per vivere in un mondo di burro e zucchero

Gio.✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

PANEDOLCEALCIOCCOLATO

Cucinare è Vita

Note di Cioccolato

Cucinare è Vita

Ribes e Cannella

Cucinare è Vita

Due bionde in cucina

Cucinare è Vita

Cucinare è Vita

missbeckyscottage

Cucinare è Vita

Mon petit bistrot

Cucinare è Vita

Quinto Senso Gusto

Cucinare è Vita

Pane, burro e alici

Cucinare è Vita

Luca Centurelli

fotografia, siti internet, grafica: Ancona, Marche

Ascolta i sapori

Questa pagina e' un omaggio a chi mi ha fatto amare la cucina, i sapori di una volta, la qualita' e la ricerca, la passione, e qualche colpo di testa!

La Sphiga di Grano

Piccolo manuale di sopravvivenza alla celiachia