Archivi delle etichette: insalate

Milano e la sua insalata croccante con mandorle e melograno

_MG_5718modificataMilano è la città del movimento, dove tutto sembra possibile. E’ vitale e innovativa, il passo verso l’Europa. Camminando per la città, di questi tempi, se ne scorge il cambiamento costante. Si percepisce lo sforzo che è in corso verso l’Expo. Sono nata qui e ho sempre vissuto a Milano ma non ho mai avuto questa sensazione di mutamento radicale. Milano si sta sforzando per adeguarsi ad alcune caratteristiche molto europee alle quali non aveva ancora fatto caso. I milanesi ci provano anche loro. C’è uno zoccolo duro che continua ad arroccarsi alle formalità che la città provinciale ha ostentato fino a pochi anni fa. Nonostante il cambiamento, queste persone, non vogliono saperne e vivono nei loro elisir di perbenismo ed omologazione guardando dall’alto in basso tutto quanto si muove senza l’approvazione di chi fa girare il denaro. Questo aspetto è ciò che negli anni mi ha fatta sentire distante dalla mia città e dalle persone che la abitano; troppo spesso mi sono imbattuta in orde di donne e uomini tutti uguali, vestiti nello stesso modo e con gli stessi sguardi di fama e potere. Oggi non voglio più guardare in quel senso (perché tutto ciò non è sparito ahimè). Oggi mi sono svegliata nella città dei grandi eventi e sento, però, che la mia ambivalenza nei suoi confronti si è un po’ attenuata. Preferisco scorgerne la sregolatezza, il genio, il fermento delle grandi intuizioni. Preferisco viverla come la città che gli artisti la scelgono come casa, dei poeti che la rincorrono cercando la loro ispirazione e degli interpreti che si sforzano per comprenderne i mille linguaggi. Per qualcuno è il traguardo, per altri è un punto di partenza.  C’è però spazio per tutti e, seppur esigente e spietata, è una città che dona sempre un’altra chance.

Vi racconto di un’insalata super facile, apparentemente banale ma che ben rappresenta questa stagione. E’ croccante, con una nota aspra gradevole e piena di sapore. Insalata croccante con mandorle e melograno

Ingredienti: lattughino, pomodorini datterini, mandorle (o noci), melograno, glassa di aceto balsamico, fior di sale, olio evo.

Procedimento: lavare e asciugare accuratamente il lattughino. Tagliare i pomodorini a metà, aggiungere le mandole. Sgranare il melograno e unirlo all’insalata. Condire con fior di sale, olio evo e glassa di aceto blasamico.

Soundtrack:https://www.youtube.com/watch?v=4B_UYYPb-Gk

keep in touch and keep cooking

_MG_5717modificata _MG_5734modificata _MG_5729modificata _MG_5725modificata

un’insalata per l’autunno: ceci e melograno

_MG_5632modificataAlcuni giorni avrei bisogno della musica nelle orecchie per ogni cosa che faccio. Ci sono ore nelle quali tutto avrebbe una colonna sonora se solo ne avessi l’opportunità. Non riesco molto a lavorare con la radio in sottofondo. Ho bisogno di sceglierla, di sentirla dentro, la musica. Quando però mi viene in mente una canzone giusta per un’occasione particolare, entro in uno stato di isolamento meraviglioso. Tutto libra nell’aria e riesco a lavorare, a dormire, a rilassarmi e a pensare. Scrivere con la canzone giusta, poi, è un piacere assoluto. Le parole prendono forma da sole, senza bisogno di metterle in fila. Alcune canzoni ispirano, rendono poesie le parole. Altre, poi, calmano l’anima o forniscono l’energia necessaria. Avete mai provato a correre con la musica alle orecchie? E’ uno stato di eccitazione pura, vibrazione continua . Mi pare di aver sentito dire che sia stata considerata dopante la musica alle orecchie, per certe discipline agonistiche. Non so bene se sia vero ma quello che so per certo è che la musica abbia delle doti preziose nascoste dentro di sè: suscita emozioni, le più disparate, le più impensabili e spontanee. Non voglio farne a meno mai…..

Oggi vi faccio assaggiare un’insalata sfiziosa che potrete preparare durante tutto l’autunno, fino anche a Natale. E’ una ricetta della mia carissima zia Emy. Mi ricorda proprio i giorni di festa quando la tavola è apparecchiata per le grandi occasioni. E’ fresca ma allo stesso modo accogliente, colorata e piena di sapori: insalata di ceci e melograno.

Ingredienti: ceci in vasetto, cipolla rossa, pomodori datterini, sedano, melograno, olio evo, fior di sale, peperoncino (facoltativo).

Procedimento: sgranare il melograno tagliandolo a metà e battendo la buccia con un cucchiaio di legno in modo che i grani cadano autonomamente in una ciotola da mettere sotto. Tagliare finemente la cipolla rossa e il sedano. Tagliare i pomodorini a metà. Aprire e lavare accuratamente la confezione di ceci. Riunire tutto in un’insalatiera e condire con fior di sale, olio evo e peperoncino.

Soundtrack:https://www.youtube.com/watch?v=6CJrUJVtV-E

keep in touch and keep cooking.

_MG_5601modificata _MG_5651modificata _MG_5626modificata _MG_5624modificata _MG_5618modificata _MG_5616modificata

Gingerella La Dolce

"Se non hanno pane, che mangino brioches" Cit. Maria Antonietta

COOKINGSULLENUVOLE

Cucinare è Vita

She Loves Autumn

A Beauty Blog

Cuoca in prova

nata per vivere in un mondo di burro e zucchero

Gio.✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

PANEDOLCEALCIOCCOLATO

Cucinare è Vita

Note di Cioccolato

Cucinare è Vita

Ribes e Cannella

Cucinare è Vita

Due bionde in cucina

Cucinare è Vita

Cucinare è Vita

missbeckyscottage

Cucinare è Vita

Mon petit bistrot

Cucinare è Vita

Quinto Senso Gusto

Cucinare è Vita

Pane, burro e alici

Cucinare è Vita

Luca Centurelli

fotografia, siti internet, grafica: Ancona, Marche

LaCUCINAdiLUX

Il Crohn si può prevenire e sconfiggere

Ascolta i sapori

Questa pagina e' un omaggio a chi mi ha fatto amare la cucina, i sapori di una volta, la qualita' e la ricerca, la passione, e qualche colpo di testa!

La Sphiga di Grano

Piccolo manuale di sopravvivenza alla celiachia