Archivi delle etichette: bicicletta

Temakinho, pedalando in bicicletta

IMG_7401modificataHo iniziato il weekend con un pochino di difficoltà. Non ho avuto tempo di respirare, non ho staccato subito la spina quindi è stata una leggera salita. Sabato sembrava andare tutto per il verso sbagliato. Nulla lo è stato veramente, ma niente è stato speciale come piace a me. Nel nido, poi, ritrovo sempre la mia dimensione. Una cenetta semplice e tranquilla, unita ad un film sul divano, hanno ristabilito i battiti giusti. Domenica invece partenza su due ruote per un bel giro per le strade di una Milano sonnecchiante. Prima tappa Bianco Latte, per colazione: croissant salato farcito con prosciutto crudo e pomodoro, spremuta di pompelmo, caffè americano e frutta fresca. La location mi conquista sempre. Il bianco dell’arredamento mi illumina. I complementi d’arredo sono curati e pienamente centrati. Rimango sempre un po’ confusa dal servizio sfuggente e poco curato perchè non permette di sentirsi completamente a proprio agio. Questo è un vero peccato ma voglio immaginare che non sia voluto. Il tempo in bicicletta è trascorso tra viette, parchi e strade alberate. In settimana non ho tempo di guardarmi molto intorno mentre pedalo verso l’ufficio. Sistematicamente sono in ritardo e poi il traffico è così intenso da non permettere alcuna distrazione. La domenica mattina, invece, tutto ha una morbidezza differente. Si pedala senza fretta, respirando la tregua di una città che non lascia scampo noramalmente. Ci si scambiano occhiate con i passanti, si osservano con calma le chiese, i giardini e i terrazzi in cima ai palazzi. Si può improvvisare una sosta al Museo del Novecento o a Palazzo Reale. Si può cercare un angolo tranquillo, sedersi su una panchina e guardare turisti e milanesi che vivono questo tempio del lavoro. Guardata con occhi diversi è veramente bella e piena di angoli deliziosi. Seconda tappa culinaria della giornata, per non farsi mancare niente, è stata Temakinho, Corso Garibaldi. Un luogo famoso e gettonatissimo che non avevo ancora avuto modo di testare. Mi ero fatta un’idea completamente differente da coloro i quali me ne hanno parlato. Fedele alla fama della tradizione del sughi carioca, ho trovato un luogo confortevole, con personale gentile e pesce ottimo. Ho percepito richiami alla cucina del centro america con le corrette basi del sushi giapponese. Con buona probabilità i giapponesi non ne saranno così contenti come me ma questa contaminazione mi ha conquistata: ceviche e tartare densi di sentori di lime e coriandolo. Uova di pesce volante e avocado accompagnano mandorle e cipolla rossa per un risultato veramente ottimo: Provatelo!! e poi…si può prenotare anche online.

Soundtrack:https://www.youtube.com/watch?v=5RowAc-H3EM

keep in touch and keep cooking.

IMG_7417modificata IMG_7412modificata IMG_7410modificata IMG_7402modificata

 

Annunci

pedalando senza fretta

_MG_9992modificataRagazzi vogliamo parlare dell’aria meravigliosa che c’era oggi?!?!?! dopo 8 ore di lavoro, io e la mia fidata bicicletta blu con il cestino di paglia, siamo uscite. Mi sono subito accorta che c’era un sole bellissimo e un vento pungente. La perfezione, per me! Chissà perché mi sembra di essere in un’altra città quando c’è quest’aria frizzantina! Non vi dico che risate il rientro verso casa completamente contro vento. Chi mi conosce è ben consapevole del fatto che su due ruote non sono esattamente un fenomeno e oggi il vento mi ha messa a dura prova. Qualcuno, dopo questa frase potrebbe chiedermi di mostrare il video del mio viaggio in Vespa all’interno del corsello del box di casa mia. Ci ho pensato ma non sono ancora pronta. Quando questo accadrà, e so che accadrà perché è veramente troppo divertente, la mia reputazione sarà irrimediabilmente compromessa. Tempo a dietro non ne avrei mai permesso la pubblicazione ma questo blog sta mostrando un lato di moltissime persone, conoscenti e non, che trovo sorprendente quindi sono quasi convinta a farlo. Detto questo sono arrivata a casa probabilmente viola in viso dal faticoso pedalare. Mi sono concessa un aperitivo veloce con due amiche e una nanetta di 7 mesi. Una di loro mi ha persino chiesto se fossi abbronzata.  Mannaggia, credo di essere stata paonazza in viso…che ridere! Non sono sufficienti le ore in palestra e yoga una volta alla settimana, evidentemente. Basta un po’ di vento a segarmi le gambe vorticosamente. Presa da questo momento di euforia dato dalle mie scarsissime prestazioni in bicicletta e dal cielo terso di Milano, voglio ringraziarvi perché da quando ho deciso di dedicare un po’ di tempo a questo blog, mi avete regalato dei momenti bellissimi. Siete in tantissimi (non mi aspettavo una cosa di questo genere, sul serio)!! C’è chi chiede ricette particolari per cena, chi cerca informazioni per sapere se faccio corsi di cucina e chi invece mostra il suo affetto e apprezza le ricette che preparo . Non sono una cuoca, ovviamente, amo solo stare in cucina e condividerlo con tante persone. Chi frequenta la mia casa lo sa bene! Cerco solo di trasmettere quello che provo mentre sono ai fornelli! Allora vorrei dirvi che ho un sacco di progetti in mente a riguardo e piano piano, cercherò di portarli avanti grazie a voi e con il vostro sostegno. Nel frattempo scrivetemi se avete voglia di preparare qualcosa di speciale o se avete richieste particolari per i prossimi post. Oggi un’amica ha chiesto sulla pagina di facebook di cookingsullenuvole una ricetta per cucinare le costolette di agnello. Le ho mandato al volo il mio consiglio per prepararle e stasera mi ha mandato la foto del piatto. E’ stata una grandissima soddisfazione! Mi ha detto che erano molto buone. Quindi ho pensato che presto preparerò una pagina dove pubblicherò le ricette fornite da me ma cucinate da voi! Accorrete numerosi! Cercherò di accontentare tutte le richieste. Unica condizione: mi aspetto di ricevere delle belle foto da pubblicare insieme alla ricetta.
Sono arrivata a casa un po’ tardi ovviamente, tra una pedalata ed un aperitivo. Quindi ho preparato una costata alla griglia (rigorosamente al sangue) con verdure. Ecco una maniera per preparare carote, patate e broccoli in modo abbastanza sano e veloce.

Carotine al forno con timo: pelare e tagliare le carote a bastoncini, metterle in una pirofila che possa andare in forno, condire con sale, olio, pepe e rametti di timo fresco e infornare a metà altezza del forno. 180° forno statico finchè non saranno ben dorate e caramellate.

Patate con cipollotto: pelare le patate, sciacquare e asciugare bene. Tagliarle a cubotti e immergerle in acqua bollente leggermente salata. Lasciarle cucocere per 7 minuti poi scolarle bene e metterle in una pirofila. Condire con sale, pepe, uno spicchio di aglio intero, un paio di fiocchi di burro e cipollotto fresco e terminare la cottura in forno per altri 10 minuti girando ogni tanto.

Broccoletti: mettere a sul fuoco una pentola con acqua salata e quando bollirà adagiare i broccoli precedentemente lavati e tagliati cercando di lasciare integri i fiori. Far bollire per circa 7/8 minuti e scolare. Li amo così, semplicissimi, e non ci posso fare niente! dovevo dirvelo. Prima o poi ve li proporrò cucinati in modo diverso, promesso.

Keep in touch and keep cooking.

_MG_9969modificata _MG_9972modificata _MG_9991modificata

Gingerella La Dolce

"Se non hanno pane, che mangino brioches" Cit. Maria Antonietta

COOKINGSULLENUVOLE

Cucinare è Vita

She Loves Autumn

A Beauty Blog

Cuoca in prova

nata per vivere in un mondo di burro e zucchero

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

PANEDOLCEALCIOCCOLATO

Cucinare è Vita

Note di Cioccolato

Cucinare è Vita

Ribes e Cannella

Cucinare è Vita

Due bionde in cucina

Cucinare è Vita

Cucinare è Vita

missbeckyscottage

Cucinare è Vita

Mon petit bistrot

Cucinare è Vita

Quinto Senso Gusto

Cucinare è Vita

Pane, burro e alici

Cucinare è Vita

Luca Centurelli

fotografia, siti internet, grafica: Ancona, Marche

Diario di una mamma "in corriera"

Pendolando tra casa, asilo, ufficio e fornelli

LaCUCINAdiLUX

Il Crohn si può prevenire e sconfiggere

Ascolta i sapori

Questa pagina e' un omaggio a chi mi ha fatto amare la cucina, i sapori di una volta, la qualita' e la ricerca, la passione, e qualche colpo di testa!

La Sphiga di Grano

Piccolo manuale di sopravvivenza alla celiachia